Come prendere la foto perfetta: tecniche avanzate


Oggi la fotografa professionista Laurence Norah di Finding the Universe continua la sua serie in cinque parti per scattare foto di viaggio migliori. In questo post, Laurence sta facendo un passo avanti per dare alcune tecniche avanzate di fotografia di viaggio come scatti a lunga esposizione, HDR, riprese con stelle e molto altro!

Una delle sfide che affrontiamo come viaggiatori è che molti dei luoghi che visitiamo sono già stati fotografati ampiamente.

Nel post di oggi, voglio condividere con voi alcune tecniche avanzate di fotografia di viaggio che vi aiuteranno a diventare più creativi con la fotografia di viaggio. Questi concetti più avanzati si basano sulle idee nei primi tre post di questa serie.

Tratterò quattro argomenti in questo post sulle tecniche avanzate di fotografia di viaggio che apriranno nuove possibilità creative per quando sei in giro:

  1. Fotografia a lunga esposizione
  2. Fotografia notturna
  3. Fotografia ad alta gamma dinamica (HDR)
  4. Fotografia ad alto contrasto

Basta cliccare sui link sopra per saltare direttamente a quella sezione.

Parte 1: Fotografia a lunga esposizione

Hai mai visto una foto di una cascata in cui l'acqua sembra bianca e soffice? O un colpo di strada di notte dove le macchine sono state sostituite da strisce di luce? Ecco un esempio di cascata per darti un'idea di cosa sto parlando:

Questo è stato girato a Glencoe, una splendida parte degli altopiani scozzesi. Come potete vedere, la superficie dell'acqua ha un aspetto setoso e piatto e la cascata stessa sembra più cotone che acqua. Inoltre, le nuvole nel cielo hanno un senso del movimento.

Ecco un altro colpo, della Marina di Dubai di notte, dove puoi vedere che le macchine sono state sostituite da strisce di luce:

Entrambi questi scatti sono stati realizzati utilizzando la stessa tecnica, fotografia a lunga esposizione.

Ho parlato un po 'dell'uso del tempo di posa nel secondo post di questa serie, e di quanto una velocità dell'otturatore troppo bassa possa portare a immagini sfocate a causa del movimento della mano. La fotografia a lunga esposizione consiste nel trarre vantaggio da quell'effetto sfocato, ma come risultato degli oggetti nella scena.

Avrai bisogno di un cavalletto per farlo funzionare, altrimenti le tue immagini saranno sfocate ovunque anziché solo dove vuoi che siano.

Il segreto della fotografia a lunga esposizione è quello di mettere la fotocamera in modalità a priorità di tempi o manuale, che ti permetterà di impostare per quanto tempo è aperto l'otturatore della fotocamera. Questo sarà contrassegnato come "S", "Tv" o "T" sulla modalità di selezione se la tua fotocamera ne ha uno. Se stai utilizzando uno smartphone, molti modelli recenti, come LG G4, ti consentono anche di impostare manualmente la velocità dell'otturatore tramite l'app della fotocamera.

Per i colpi a cascata, stai osservando qualsiasi tempo di posa più lento di 1/15 di secondo. Per il traffico, dipenderà dalla velocità del traffico, ma dovrai scattare a una velocità inferiore a un secondo. Entrambi gli scatti a lunga esposizione che ho condiviso sopra sono stati ripresi con un'esposizione di 30 secondi.

Se stai scattando durante il giorno, potresti aver bisogno di un filtro a densità neutra per compensare la quantità di luce disponibile (vedi la postazione degli attrezzi da viaggio, la terza della serie, per maggiori informazioni). Se stai scattando in modalità manuale, dovrai impostare l'apertura per ottenere l'esposizione corretta. Cerca di evitare aperture superiori a f / 16, poiché spesso producono immagini di qualità inferiore.

La fotografia a lunga esposizione ti farà guardare al mondo e al movimento in modi nuovi, e aprirà ogni sorta di possibilità creative. Divertiti con questo!

Parte 2: Fotografia notturna

Quando viaggio, una delle cose che preferisco è andare lontano, in mezzo al nulla, e guardare il cielo notturno. Lontano dalle luci della città, è una delle viste più spettacolari a nostra disposizione, e guardarlo mi aiuta sempre ad avere un senso della prospettiva.

Certo, una volta che l'ho guardato, voglio provare a catturarlo come una foto. Questo non è così difficile come si potrebbe pensare e, a parte un treppiede, non ha bisogno di una grande quantità di costose attrezzature da raggiungere. Ma le tracce di stelle cadenti richiedono più riflessioni che puntare semplicemente la macchina fotografica verso il cielo e colpire il pulsante "esporre".

Esistono due tipi principali di fotografia stellare. Per prima cosa, puoi fare uno scatto a lunga esposizione e trasformare le stelle in strisce di luce, in questo modo:

Questa è stata un'esposizione di due ore che ho sparato mentre ero in campeggio nell'entroterra dell'Australia occidentale. Sì, due ore! (Hai bisogno di tanta pazienza e una batteria decente per la fotografia di stelle a lunga esposizione.)

È inoltre possibile eseguire più esposizioni lunghe della durata compresa tra 30 secondi e un minuto e quindi raggruppare le foto risultanti utilizzando un software specializzato come questo. Questo riduce il "rumore" per cui sono note esposizioni super lunghe, così come il rischio che la batteria vada a metà piatto, ma richiede più lavoro in seguito.

Tuttavia, la maggior parte delle fotocamere non ti consente di scattare per più di 30 secondi in modalità manuale. È necessario passare alla modalità "BULB", in base alla quale il pulsante di scatto rimane aperto fino a quando si tiene premuto l'otturatore. Alcune fotocamere hanno questo in modalità manuale piuttosto che un'impostazione BULB dedicata: controlla il manuale della fotocamera per scoprire come funziona il tuo modello di fotocamera.

È improbabile che vogliate stare con le dita sul pulsante di scatto per due ore, ma non preoccupatevi, avete alcune opzioni. Il modo più semplice è investire in un cavo di rilascio remoto, che ti consente di "bloccare" il pulsante di scatto per tutto il tempo che desideri. In alternativa, se si dispone di una fotocamera più moderna con Wi-Fi integrato, è possibile che sia disponibile un'app che consente di controllare la durata dell'esposizione oltre i 30 secondi.

Infine, considera il movimento delle stelle. La terra ruota da ovest a est, quindi se vuoi tracce di stelle circolari, devi puntare la fotocamera verso nord o verso sud. Se ti trovi nell'emisfero settentrionale, comporre attorno alla stella polare (che rimane ferma) è un buon punto di partenza.

L'altro tipo di foto stellare è dove si cattura il cielo notturno senza movimento. Probabilmente ciò richiederà ancora una lunga esposizione, ma non tanto a lungo da far sì che le stelle si offuschino dal movimento. Intorno a 30 secondi di esposizione è il massimo prima che il movimento delle stelle dalla rotazione della Terra diventi evidente. Ecco un esempio di esposizione di Venere di 30 secondi nelle Galapagos:

Il setup è molto simile alla fotografia del trail star, in quanto avrete bisogno di un treppiede e dovrete considerare la vostra composizione. Tuttavia, con un'esposizione di soli 30 secondi, dovrai aumentare la sensibilità ISO della tua fotocamera per ottenere più luce possibile.

Le moderne fotocamere sono in grado di riprendere a ISO 3200 e 6400 senza introdurre troppo rumore nell'immagine. Inoltre, ti consigliamo di aprire il diaframma il più ampio possibile - la profondità di campo non è davvero una considerazione quando si riprende l'infinito! Aprilo il più largo possibile, preferibilmente in modalità manuale.

In un certo senso, questi scatti sono più facili perché sarai in grado di vedere i risultati molto più velocemente. Ecco un colpo delle stelle sulla Francia:

La Via Lattea è un soggetto eccellente per la fotografia statica di stelle: è una linea di confine naturale, come puoi vedere nello scatto sopra. Questa era un'esposizione di 30 secondi a ISO 6400 e f / 4, ripresa su una Canon 6D in modalità manuale.

Una volta che hai appreso la fotografia di base delle star, puoi iniziare a essere un po 'creativo. A queste esposizioni, anche un po 'di luce può fare una grande differenza, quindi puoi provare a "dipingere" gli oggetti con la luce, usando una torcia e illuminandola su oggetti vicino a te.

Parte 3: Fotografia High Dynamic Range (HDR)

Hai mai notato che a volte la tua fotocamera non riesce in modo spettacolare a catturare un'immagine come i tuoi occhi lo vedono? Ad esempio, il cielo è troppo luminoso o le aree delle ombre sono troppo scure?

Questo perché i nostri occhi hanno una "gamma dinamica" molto maggiore di quella di una fotocamera. La gamma dinamica è la differenza tra la parte più scura e più chiara di una scena che può essere osservata, ei nostri occhi sono in grado di risolvere una gamma molto più ampia di oscurità e luminosità rispetto a una fotocamera.

Questo è il motivo per cui potresti finire con uno scatto simile a questo:

O in questo modo:

... quando in realtà - ai tuoi occhi - la scena assomigliava più a questo:

Il problema è che le fotocamere faticano a catturare l'intera gamma dell'esposizione, dalle ombre scure alle luci luminose. O il cielo sarà bianco, o il paesaggio sarà oscuro e irriconoscibile.

La soluzione è una tecnica nota come fotografia ad alta gamma dinamica o HDR. Questo richiede semplicemente di scattare più fotografie della stessa scena a esposizioni diverse, e quindi metterle insieme. Questo è anche noto come miscelazione dell'esposizione.

Se hai uno smartphone o una fotocamera relativamente moderni, probabilmente avrà una modalità HDR integrata. L'iPhone, in particolare, ha una modalità HDR eccellente. Puoi accedervi dal menu delle impostazioni nel menu della fotocamera o dello smartphone. Ad esempio, su una fotocamera Canon, il menu è il seguente:

L'utilizzo del dispositivo in modalità HDR è molto semplice e farà tutto per te. Il tuo dispositivo prenderà il numero necessario di foto, allineerà se necessario, quindi unirle per darti una foto che sembra più rappresentativa della scena che hai visto.

Lo svantaggio di questo è che stai lasciando la fotocamera per prendere tutte le decisioni, e di solito non avrai le immagini di origine: ti verrà mostrata solo l'immagine HDR finale e la tua fotocamera scarterà i file temporanei.

Se vuoi avere più controllo sull'immagine finale, devi impostare la tua fotocamera per "mettere" le esposizioni per te. Ciò ti consentirà di scattare una sequenza di foto di esposizioni diverse semplicemente tenendo premuto il pulsante di scatto. Per trovare questa modalità nella tua fotocamera, guarda nel menu per il bracketing automatico dell'esposizione o AEB.

Quindi dovrai utilizzare un software per unire le immagini in un'unica foto. Ci sono una varietà di strumenti software disponibili per unire le tue immagini. Uso Lightroom, Photoshop e Photomatix Pro, ma ce ne sono molti altri là fuori.

Scattare più foto contemporaneamente significa che hai bisogno di una mano molto ferma o - hai indovinato - un treppiede. Se la tua mano si muove tra le riprese, è probabile che le immagini debbano essere allineate, il che non sempre funziona perfettamente. Inoltre, sii consapevole degli oggetti in movimento, poiché questi possono creare strani effetti fantasma mentre il software tenta di combinare le immagini.

L'HDR funziona meglio in scene in gran parte statiche e con contrasto elevato, in particolare nei paesaggi in cui non c'è molto movimento e viene pronunciata la differenza di luminosità tra le parti più scure e più chiare della scena.

Parte 4: Fotografia ad alto contrasto

A proposito di scene ad alto contrasto, non dimenticare che puoi usarle a tuo vantaggio. Non devi usare HDR; invece, puoi usare tutta quella luce per creare meravigliose sagome dei tuoi soggetti.

Questo è un ottimo modo per ottenere un approccio diverso a un soggetto e, se usato in modo creativo, può darti delle immagini eccezionali.

Lo scatto sopra è la sagoma di una barca contro due isole delle Seychelles. Sparare direttamente al sole in questo modo significa che dovrai decidere quale area dello scatto vuoi esporre correttamente. Se avessi impostato lo scatto in modo che la barca fosse esposta correttamente, il cielo sarebbe stato un gigantesco pasticcio bianco a causa della luce del sole.

Potrei, ovviamente, aver scattato un'immagine HDR, ma in questo caso, una sagoma della barca e due isole era una composizione più attraente.

Altri grandi argomenti per la silhouette sono le persone, gli alberi ... in realtà, qualsiasi oggetto con un contorno distintivo.

Questo tipo di ripresa richiede un po 'di pratica, in quanto la fotocamera non saprà quale tipo di esposizione desideri. La gioia del digitale è che puoi rivedere uno scatto e riprovare, in particolare in una scena come questa, dove hai un po 'di tempo per riprendere il colpo prima del tramonto. Tieni presente che il tuo esposimetro potrebbe indicare che stai sovraesposta o sottoesposta alla scena.

Il modo più semplice per ottenere buoni risultati è scattare in modalità manuale e impostare tutto da solo. Mantieni la valutazione ISO più bassa possibile e regola la velocità dell'otturatore e il diaframma in base alla composizione che desideri ottenere, considerando la profondità di campo e gli eventuali effetti a lungo esposizione che potresti tentare di ottenere.

***

Uso regolarmente tutte le tecniche di fotografia di viaggio di cui sopra quando sono in giro per il mondo, cercando di dare una nuova prospettiva a una scena familiare. Certo, si tratta di argomenti singolarmente complessi da affrontare, e ci vorrà del tempo per padroneggiarli, ma ne vale la pena. Inizia semplicemente scegliendo una tecnica e lavoraci il più spesso possibile. Con la pratica regolare, diventerà una seconda natura e potrai passare a un'altra. La fotografia di viaggio è un processo lento, ma è gratificante se sei disposto a dedicarti al lavoro. Se miri al progresso e non alla perfezione, realizzerai foto di viaggio migliori (e più avanzate) in pochissimo tempo!

Laurence ha iniziato il suo viaggio nel giugno 2009 dopo aver lasciato la vita aziendale e aver cercato un cambiamento di scenario. Il suo blog, Finding the Universe, cataloga le sue esperienze ed è una risorsa meravigliosa per i consigli fotografici! Puoi anche trovarlo su Facebook, Instagram e Twitter.

Altri consigli per la fotografia di viaggio!

Per consigli più utili sulla fotografia di viaggio, assicurati di controllare il resto della serie di fotografie di viaggio di Laurence:

  • Parte 1 - Come scattare foto di viaggi professionali
  • Parte 2 - Come sparare la fotografia di viaggio perfetta
  • Parte 3 - Camera Gear: come non finire con l'attrezzatura sbagliata
  • Parte 4 - Come prendere la foto perfetta: tecniche avanzate
  • Parte 5 - 7 suggerimenti di post-elaborazione per migliorare le tue foto di viaggio

Guarda il video: Come Trasformare una foto piatta e noiosa in un INCREDIBILE immagine in Photoshop CC (Dicembre 2019).

Loading...