Come aiutare a fermare gli abusi sugli animali nell'industria del turismo


Cari viaggiatori,

Mentre ero a Sigiriya, nello Sri Lanka, a mangiare kottu (una tradizionale focaccia piccante di pane roti tagliuzzato con verdure e pollo), ho notato una scena fuori dal ristorante che ho visto molte volte in passato: turisti che cavalcavano un elefante. Sospirai disperato. Quell'animale che cavalcavano così felicemente era per lo più probabilmente abusato - e non avevano idea.

Capisco perché ci sono stati. Amiamo tutti vedere e giocare con gli animali quando viaggiamo.

È per questo che andiamo a fare safari, visitiamo zoo e templi di tigri e iscrivetevi a gite in elefante, visite ai gorilla, passeggiate con leoni e tutto il resto.

Voglio dire, chi non vorrebbe essere così vicino a così tante belle creature? Gli animali sono carini e (soprattutto) pelosi.

Ma ho delle brutte notizie: la maggior parte del turismo basato sugli animali nel mondo è abusivo e dannoso per gli animali.

Gli animali sono in genere tenuti in condizioni orribili e addestrati e gestiti da personale inesperto. Questi non sono centri di ricerca scientifica che stai visitando. I luoghi che visiti esistono per il tuo divertimento, non per la preoccupazione per il benessere degli animali.

Ora, non sono santo. Ho cavalcato elefanti, sono stato al tempio della tigre, ho visitato Seaworld e nuotato con i delfini in passato. Sono stato colpevole di frequentare gli stessi posti che ora sto dicendo di evitare.

Ma più sono coinvolto nel settore dei viaggi e conosco il turismo animale, più mi sono reso conto di quanto sia incasinato, imperfetto e abusivo. Se avessi saputo allora quello che sapevo ora, non avrei mai fatto quelle attività.

A meno che tu non sia qualcuno come questo ragazzo, probabilmente non vorrai abusare o essere parte di alcun abuso di animali.

Vuoi solo giocare con gli animali.

Ma visitando queste istituzioni noi fare diventare parte del sistema e perpetuare il ciclo di abusi.

Non lo facciamo perché siamo cattivi, ovviamente. È l'ignoranza delle condizioni che ci impedisce di cambiare il sistema.

So che tutti noi vogliamo credere che il posto che abbiamo scelto di visitare sia innocuo. Abbiamo fatto delle ricerche, letto alcune recensioni positive e lo staff ha detto che sono gentili e disponibili per gli animali.

Ma chi ammetterebbe gli abusi sugli animali?

Nessuno sta per dire: "Sì, affamiamo gli elefanti. Adesso entra! "

Gli elefanti sono costosi da mantenere e, quando sono gravati da debiti, molti istruttori spingono semplicemente gli elefanti al limite per fare più soldi possibile. E, mentre i formatori possono avere il cuore nel posto giusto, in molti paesi in via di sviluppo non si tratta di personale addestrato - sono lavoratori poveri e sottoccupati che stanno solo cercando di fare soldi per sfamare la loro famiglia.

Guarda l'elefante che ha ucciso qualcuno a Ko Samui. Lavorava in un caldo insopportabile e non avrebbe dovuto trasportare i cavalieri, ma l'allenatore era un povero birmano che stava cercando di sfamare la sua famiglia. Se guardi gli istruttori intervistati in Il covo o Blackfish, vedi la stessa cosa: allenatori con buone intenzioni ma anche un capo o una corporazione focalizzata sui profitti anziché sul benessere degli animali.

Un altro esempio: per anni, i diritti degli animali e i gruppi ambientalisti si sono scagliati contro il Tempio della Tigre in Tailandia. I giornalisti hanno riportato abusi. Eppure i turisti non credevano alle notizie e si accalcavano ancora al tempio. "Sono monaci. Come potrebbero ferire le tigri? "

Eppure, dopo che la pressione esterna è cresciuta troppo, il governo ha fatto irruzione nel tempio e - scioccante! - trovato una miriade di tigri abusate e morte e prove di allevamenti illegali e contrabbando di animali. Ma anche se questo tempio della tigre ha dimostrato di essere coinvolto nel commercio illegale di animali, le visite ad altri templi di tigri non si sono fermate.

La verità è che c'è un sacco di abusi sugli animali nel settore dei viaggi.

Bottom line: giri in elefante, templi di tigri, passeggiate di leoni, spettacoli di scimmie, combattimenti di oranghi (sì, questo esiste davvero), delfinari, Seaworld, circhi ... qualsiasi cosa in cui l'animale è lì esclusivamente per il tuo divertimento - evita!

Considera il test dell'odore per qualsiasi esposizione di animali: se sembra che questo non dovrebbe esistere o trovi strano che un animale così grande sia così docile, probabilmente non è giusto e non dovresti sostenere tali pratiche con i tuoi soldi .

Tuttavia possiamo ancora ottenere quel momento memorabile con un animale mentre ci assicuriamo che stiamo facendo del bene.

Prendi l'elefante a cavallo in Tailandia. È popolare da decenni ed è ancora un grande richiamo per i turisti, ma posti come Elephant Nature Park stanno cambiando il sistema fornendo un rifugio per gli elefanti maltrattati, promuovendo l'educazione per i visitatori e permettendo ai turisti di vivere gli elefanti in modo indiscreto.

E, vedendo quanti soldi sta facendo Elephant Nature Park, altri parchi di allenamento stanno lentamente cominciando a cambiare il loro modo di lavorare, lavorando con Elephant Nature Park per adottare pratiche meno dannose. Ora ci sono parchi a Phuket, Cambogia e Surin.

Questo non vuol dire che questo cambiamento sia diffuso, ma dal momento che è il denaro che perpetua il sistema, più persone votano con i loro dollari, più i parchi animali cambieranno le loro politiche. Elephant Nature Park non esisterebbe senza la visita dei turisti, e altri parchi non se ne accorgerebbero se non fosse per la popolarità delle loro pratiche.

È importante fare la nostra due diligence e votare con i nostri dollari per sostenere le organizzazioni che stanno facendo bene agli animali. Se stiamo insieme e diciamo "vogliamo qualcos'altro", possiamo farlo accadere. Il tempio della tigre è stato finalmente chiuso, Seaworld ha accettato di interrompere il suo programma di allevamento in cattività e luoghi come Elephant Nature Park stanno proliferando. Questi cambiamenti si sono verificati a causa di proteste pubbliche e di cambiamenti nel comportamento dei consumatori che influiscono su ciò che interessa maggiormente agli affari: la loro linea di fondo.

Riguarda l'educazione. Se come viaggiatori veniamo a conoscenza di queste condizioni in anticipo, se ne parliamo di più, possiamo apportare un cambiamento. Per fortuna, ci sono un certo numero di risorse online e gruppi là fuori che possono aiutarti a trovare esperienze di animali etici:

So che vuoi vedere o entrare in contatto con alcuni animali quando viaggi e non c'è niente di sbagliato in questo: facciamolo in modo responsabile. Creiamo esperienze animali positive che premino la conservazione e l'educazione, non lo sfruttamento.

Dopotutto, non vuoi tornare un giorno e condividere con i tuoi amici o familiari la bella esperienza che hai avuto? Il modo migliore per passare l'esperienza è assicurarsi che gli animali sopravvivano e prosperino.

Cordiali saluti,

opaco

La nota di Matt: Buone notizie! Tripadvisor ha annunciato che stavano rimuovendo le attrazioni animali dal loro sito web! Settimana incredibile per gli animali! Puoi leggere qui la storia!

Loading...